Gazpacho Verde Con Gamberi

Freddo, leggero e rinfrescante, il gazpacho è la zuppa estiva perfetta. Questa versione evita la solita base di pomodoro per verdure ed erbe verdi. Invece di gamberi, potresti aggiungere l’aragosta cotta alla zuppa.

Tempo:
2 ore +
Servi:
2 persone

Ingredienti

6 gamberi tigre australiani cotti
pizzico di paprika
2 cucchiaini di erba cipollina tritata finemente

Per il gazpacho

1 cucchiaio di aceto di sherry
1 cucchiaio di succo di lime
¼ di tazza di yogurt greco
¼ cucchiaino di sale marino
3½ cucchiai di olio extra vergine di oliva (più 2 cucchiaini in più per pioviggine)
1 tazza di pasta madre a cubetti (senza croste)
1 cetriolo libanese, tritato
¼ peperone verde, tritato
¼ jalapeño verde senza semi, tritato (opzionale)
2 cucchiai di farina di mandorle
2 cipollotti, affettati finemente
½ spicchio d’aglio, tritato
2 cucchiai di prezzemolo tritato a foglia piatta
2 cucchiai di coriandolo tritato
2 cucchiai di foglie di menta tritate

Metodo

PER IL GAZPACHO, metti aceto, succo di lime, yogurt, sale e 3 cucchiai di olio d’oliva in una ciotola capiente e frusta insieme. Aggiungi gli ingredienti rimanenti tranne le erbe. Mescolare fino a quando ben rivestito. Coprire con un involucro di plastica e lasciare in frigo per marinare per almeno 4 ore, idealmente durante la notte.

Metti la miscela in un frullatore insieme a tutte le erbe. Elaborare a bassa temperatura fino a quando gli ingredienti diventano una purea densa. Aumenta la velocità e aggiungi gradualmente circa ½ tazza di acqua molto fredda per creare una miscela omogenea. Frullare ad alta velocità per un minuto, quindi aggiungere più acqua fino a ottenere una consistenza simile a una zuppa. Assaggia e regola il condimento. Metti in frigorifero per lasciarlo raffreddare.

RIMUOVI GUSCI da gamberi e vena. Tagliare in pezzi di 1 cm. Versare la zuppa fredda in due ciotole o coupé di vetro e completare con pezzi di gamberi. Versa un cucchiaino di olio sopra ogni piatto. Guarnire con paprika ed erba cipollina e servire immediatamente.

Leave a Comment